Festa patronale

I santi protettori di Maruggio sono San Giovanni Battista e San Cristoforo, che vengono festeggiati il 13 e 14 luglio.

 

Il culto di San Giovanni Battista (San Giuànni) come protettore di Maruggio fu portato dai Cavalieri di Malta nel paese che da allora lo venerò come santo protettore il 24 giugno. La variazione della data della festa si attesta dal decreto vescovile del 30 giugno 1928. Con questo documento episcopale si accoglieva, infatti, la richiesta dei maruggesi di celebrare la festività nei giorni 13 e 14 luglio, soprattutto in relazione al ricordo del miracolo di San Giovanni che salvò il paese da un forte e violento temporale. Il culto di San Cristoforo (San Crištòfuru) invece nacque all'inizio del Novecento e il santo venne dichiarato copatrono nel 1962.

Durante il periodo della festa anticamente veniva organizzata una fiera. Oggi la festa si svolge con una lunga processione che termina con una messa. In seguito vengono accese le luminarie che illuminano le due vie principali di Maruggio, via Vittorio Emanuele e via Malta, insieme a piazza del Popolo e vi sono bande che suonano.

Nella foto a lato le luminarie per la festa patronale.